Musica

A KASA KLAM la musica è un linguaggio. Poiché è per natura un linguaggio universale. Un linguaggio che in alcuni casi funzione meglio delle parole. KASA KLAM non considera la musica come una teoria preimpostata, un qualcosa che si può imparare seguendo una rigida disciplina, sotto la guida di un insegnante esperto. Un percorso concepito soltanto in questo modo frena la passione e non ne mostra la straordinaria ricchezza. Per riprendere il pensiero di un meraviglioso musicista (V. Wooten): “Eravate bambini quando avete iniziato a parlare per la prima volta, e anche se non parlavate in modo corretto vi era permesso fare errori. E più errori facevate più i vostri genitori sorridevano. E la maggior parte delle persone a cui parlavate non erano principianti. Erano già al livello avanzato. Immaginate i vostri genitori costringervi a parlare solo con altri bambini finché non sareste stati abbastanza bravi da parlare con loro. Probabilmente sareste diventati adulti prima di riuscire a poter portare avanti una vera conversazione. Se ci avviciniamo alla musica nello stesso modo naturale con cui ci siamo avvicinati alla nostra prima lingua impareremo a parlarla nello stesso breve tempo che ci abbiamo messo per la nostra prima lingua.”

Come un linguaggio la musica deve essere naturale, espressione di se e non soltanto di schemi prefissati da un docente o da una teoria. Il docente e la teoria rappresentano persone e strumenti, certamente indispensabili, che facilitano la sua acquisizione. Quello che KASA KLAM propone è un percorso non solo di studio dello strumento, ma un viaggio tra i sentieri della musica, a 360 gradi. Un viaggio tra la sua storia e le diverse espressioni culturali, tra lezioni interattive e laboratori di musica d’insieme, tra esperienze di ascolto guidato ed esercizi di ear training, armonia e tecnica, riflessione, curiosità e dialogo. Ma soprattutto divertimento! Per bambini ed adulti. Esperienze e momenti che sviluppano la capacità di mettersi in gioco, di osservare da più angolazioni ed arricchire se stessi, migliorandosi e regalandosi altre possibilità. La musica in fondo è portatrice di un messaggio positivo, rappresenta spesso una cura, per chi la fa e per chi l’ascolta. A KASA KLAM quindi, musica come crescita individuale e realizzazione dei propri talenti, affiancati da docenti, professionisti e musicisti qualificati, ma anche musica come condivisione, creatività e sensibilità. Basta pensare alle abilità trasversali che chi fa musica può sviluppare e migliorare.

Fare musica “insieme” significa imparare a rispettare ciò che l’altro sta facendo e condividere regole comuni e responsabilità. Significa saper giocare in squadra e rispettare i ruoli, ascoltare ciò che gli altri propongono e collaborare, abbandonare l’egocentrismo e portare a termine un obiettivo, il proprio e quello di gruppo. In armonia con gli altri. Numerosi sono gli studi neuroscientifici che hanno dimostrato che iniziare a studiare musica da bambini o in adolescenza sviluppa maggiori connessioni cerebrali, migliora le funzioni del cervello e le abilità motorie. Farlo in età adulta, rappresenta anche la voglia di mettersi in gioco (a chi non è venuto mai in mente di prendere finalmente tra le mani quello strumento e mettere alla prova quella voglia di imparare che dura da anni? Per un motivo o per l’altro magari non si è mai iniziato, ma si può scoprire che raggiungere un ottimo livello di padronanza non è poi così difficile. Il talento e la voglia non hanno età, ne limiti!) Inoltre, anche quando si è un po’ più grandi, la musica interviene nei percorsi di apprendimento e memorizzazione (nella concezione del life long learning, il cosiddetto apprendimento per tutta la vita), garantendo plasticità al cervello, migliorando i circuiti sensoriali e aumentando le abilità cognitive. Facilita oltretutto l’apprendimento di lingue straniere, per noi importanti. KASA KLAM è un laboratorio aperto a tutti, perché la musica è di tutti, dove chi intraprende un percorso, incontra le storie altrui, si confronta con le altre arti, viene stimolato alla condivisione ed invitato a mettersi in gioco. Fare musica è meraviglioso!